Nuove sfide

 

Dall’inizio di gennaio ormai si susseguono senza tregua, uno dietro l’altro, allenamenti e lezioni, per prepararci alle nuove sfide.
Sabato 28 il nostro Alex Sciaini tornerà a combattere e a difende il nome dell’Hakuryu Team nel prestigioso torneo di MMA per dilettanti Praedator FC a Galliate (Novara).
Domenica 29 invece a Gerenzano (MB) saranno i nostri Karateka Elisa Tamellini, Mario e Giancarlo Cusani, e la nostra veterana Aurora a calcare il tatami nella prima gara del 2017.
A tutti loro va il nostro “in bocca a lupo” con l’augurio di vivere le competizioni come motivo di crescita e di perfezionamento.

Osu

P.S. Il gesto che ci vedete fare nella foto è la lettera H nella lingua dei segni, la H di Hakuryu.

 

Praedator di Vercelli

Giornata “NI” per il Team Hakuryu, portiamo a casa solo il 3° posto di Simone Selle dal Praedator di Vercelli. Nessun problema, da domani si ritorna in palestra in vista delle prossime battaglie. L’importante è aver lottato contro avversari di alto livello, aver fatto nuove esperienze e aver avuto il coraggio di calcare il tatami per confrontarsi. Ricordo a tutti i nostri atleti e e ai sostenitori che siamo l’unica scuola del Lago di Como che si occupa di certe discipline, che lo fa con professionalità e nei circuiti più impegnativi in Italia, e che rinunciare alla domenica di sole e all’aperitivo vuol già dire vincere, non contano solo le medaglie e i premi, ma tutto il percorso per arrivare a conquistarsele. Osu!

Praedator League – Vercelli

Grande giornata di Grappling e MMA nella Praedator League organizzato dallo Stabile Team di Vercelli.
La manifestazione si è svolta nell’ambito della “festa dello sport” presso il Centro Vercellifiere di Caresanablot lo scorso 5 ottobre.
Quasi 100 ragazzi a darsi battaglia, presenti molti team di alto livello provenienti da Lombardia, Piemonte e Liguria.
Il team lariano Hakuryu all’esordio stagionale, accompagnato dal coach Pierluigi Ungaro, ha sostenuto un buon test in previsione degli imminenti impegni futuri.
Il primo a salire sul quadrato è stato Alex “Kid” Sciaini, che in uno scontro diretto di MMA nei 77kg con regolamento dilettantistico “full contact” ha mostrato delle ottime tecniche di combattimento sia in piedi che a terra
contro un fortissimo atleta dello Stabile Team Milano. Purtroppo perde di pochi punti ma la prestazione fa ben sperare per il resto della stagione sportiva, una medaglia d’argento di tutto rispetto.
Passiamo alla cronaca del Grappling. Alessio “Peg” Perego porta a casa la sua prima medaglia di bronzo nei 62 kg classe D alla sua terza esperienza in gara, bella prova per lui che ha sfoggiato degli ottimi fondamentali.
Incontro diretto anche per Simone Scarano che purtroppo perde per finalizzazione e ottiene così solo l’argento nei 62 kg classe C.
Per concludere, ottima medaglia d’oro per Nicolò Ghiandai che grazie alla sua “potenza” supera alla grande tre lotte nella classe C 77kg contro avversari molto bravi e d’esperienza.

Risultati Praedator FC

Voglio esprimere tutta la mia soddisfazione al Team Hakuryu che ieri a Galliate (No) ha combattuto nel Preadator FC magnificamente organizzato dallo Stabile Team. Non solo per gli ottimi risultati, ma soprattutto per la condotta esemplare di gara.

Quando si combatte con umiltà, cuore, rispetto e coraggio si vince prima di tutto contro contro l’avversario più temibile, il “demone” che vive dentro di noi, che si alimenta di paure, scuse, dubbi, incertezze, debolezze…Bravi ragazzi.

– OSU!! M° Pompeo

 

Passiamo alla cronaca della giornata.

La prima a scendere in gara è Claudia Pratticò, la prima ragazza di sempre del Lago di Como a cimentarsi con le competizioni di Grappling. Decisa e determinata controlla la situazione il più possibile, ma deve arrendersi di fronte ad un’avversaria molto più esperta di lei in una categoria open. Purtroppo Claudia viene finalizzata in tutte e due le riprese ma porta a casa una medaglia d’argento che rappresenta molto, soprattutto la nascita di un nuovo cammino per il nostro team . Passiamo alle categorie maschili con Alessio Perego e Simone Selle, il primo impegnato nella -62kg e il secondo nella -84kg. La classe C da come stiamo notando ultimamente è sempre molto ostica e offre sempre incontri molto belli. Alessio, reduce da un periodo lontano dagli allenamenti e alla sua seconda esperienza, finisce in una “ghigliottina” dalla quale non riesce più ad uscire. Peccato. Sicuramente avrà modo nelle prossime occasioni di riscattarsi. Simone se la deve vedere con una categoria molto “fisica”, dove ogni contendente sfoggia tutta la forza sviluppata in allenamento e dove lasciare uno spazio o un arto libero vuol dire perdere sicuramente. La sua lotta si svolge prettamente in piedi contro un avversario che non si arrischia a scendere al suolo. L’incontro termina in parità 0-0, ma ,per una regola ancora da migliorare, alla monetina finale vince l’avversario. Il lavoro svolto in questo periodo da Simone gli ha permesso di non subire neanche un punto, ora siamo pronti per partire all’attacco.

E’ la volta poi delle MMA Amateur, per il Team Hakuryu entrano in gabbia Marco Grandi e Simone Scarano nei -62kg, Nicolò Ghiandai nei -76kg e Alex Sciaini nei -84kg, sostenuti dalla calda tifoseria giunta dal Lago fino a Galliate. E’ subito battaglia. Marco con grande determinazione vince al primo turno per superiorità sul suo avversario. Simone incontra subito quello che si rivelerà il vincitore della categoria. Combattimento molto difficile, qualche scambio di colpi in piedi e molto lavoro a terra. Ottima gestione di gara, nulla da aggiungere. Niente da fare per Simone che perde così ai punti. Ottima la sua prestazione essendo all’esordio agonistico con questa disciplina, buoni i suoi colpi e la sua lotta. Si passa allo scontro diretto di Nicolò, che fin da subito impone un ritmo elevato al combattimento portando poi l’avversario al suolo e finalizzandolo con un bella leva al braccio. Alex vince il primo turno per superiorità e raggiunge così la finale. Ritorna in gabbia Marco per l’incontro finale, nonostante la sua caparbietà l’avversario lo porta al suolo e gestisce l’incontro da li fino alla vittoria. Argento per Marco, ragazzo di poche parole in allenamento ma dai fatti ben evidenti. Bravo. Si conclude la nostra spedizione con la finale di Alex, che, nonostante qualche difficoltà iniziale, spinto dall’angolo e sostenuto dal tifo, porta a casa un ottimo pareggio. Grande prova per il nostro “spartano”.