Summer Fighting Championship

In quel di Castelletto Sopra Ticino (No) si è svolto ieri il “Summer Fighting Championship” organizzato dalla “Born To Fight”, torneo di sport da combattimento sotto l’egida della WTKA.
Ottime le prestazioni dei ragazzi dell’Hakuryu Team di Tremezzina, all’esordio per la prima volta anche nelle gare di Kick Boxing.
Simone Selle, una certezza, vince l’oro nel grappling negli 84 kg serie B, prestazione senza sbavature per il lennese che sgomina gli avversari grazie alla sua capacità di gestione delle posizioni.
Nella Kick Boxing argento per Marco “Mac” Puircelli e Claudio “The Rock”Breveglieri, esordienti in questo sport per la prima volta in gara.
Menzione d’onore va fatta per lo “spartano” di Lenno Alex Sciaini che si cimenta in due discipline. Vince il bronzo negli 84 kg serie B nel grappling con una bella sottomissione all’avversario, salendo sul podio insieme a Selle, e poi conquista il gradino più alto del podio nelle MMA light, vincendo tre match entusiasmanti e dando prova di enorme coraggio, convincendo così i tecnici al prossimo passaggio di categoria.

Seminario di “bastone e coltello pugliese” Trimigno System

Tutto pronto per il seminario di “bastone e coltello pugliese” Trimigno System.

Altro interessantissimo evento organizzato dal Team Hakuryu.

Il 25 Ottobre a Lenno (Tremezzina – Co) si terrà per la prima volta sul Lago di Como  un seminario di “bastone e coltello cugliese” con il Maestro Luciano Trimigno, caposcuola del Trimigno System.

Il seminario è aperto a tutti, occasione unica per vedere da vicino le centenarie scuole pugliesi di scherma.
Una giornata alla scoperta delle tradizioni marziali italiane!
Bagaglio culturale da riscoprire, conservare e diffondere.

Programma del 25/10/2015
9.30 – 12.30 Bastone
12.30 – 14.00 Pausa pranzo
14.00 – 16.30 Coltello

MODULO D’ISCRIZIONE A QUESTO LINK
http://www.hakuryukarate.com/blog/wp-content/uploads/2015/09/Modulo_iscrizione_bastone.pdf

3° Stage Interprovinciale

Programma 3° Stage Interprovinciale FIJLKAM Lombardia. Lenno – Palazzetto dello Sport – Provincia di Como.

05/04/14
Teoria

Dalle ore 15.00 alle 15.30
Alimentazione e Nutrizionismo – Intervento della Dott.ssa Erica Curcio, Biologo Nutrizionista.

Dalle ore 15.30 alle 16.00
Benefici dell’attività sportiva in età evolutiva. Intervento della Dott.ssa Cristina Gilardoni , Psicologa e Psicoterapeuta.

Pratica
Dalle ore 16.30 alle 19.00

Karate Classico
Studio, Evoluzione e Interpretazioni dei Kihon nelle varie scuole per l’approccio ai Kata e il miglioramento del proprio Karate.
Tatami 1 – M° Beghetto

Karate Agonistico
Preparazione atletica mirata. Propedeutica per tecniche di proiezione, attraverso, rotolamenti e cadute per il Kumite agonistico.
Tatami 2 – M° Zambotto

06/04/14
Teoria
Dalle ore 9.30 alle 10.00
L’allenamento Ideo-Motorio. Il processo del Mental Training. Intervento del Dott. Flavio Saturno, Mental Trainer Nazionale Italiana Pattinaggio Artistico.

Pratica
Dalle ore 10.00 alle 12.30

Karate Classico
Studio, Evoluzione e Interpretazioni dei Kihon nelle varie scuole per l’approccio ai Kata e il miglioramento del proprio Karate.
Tatami 1 – M° Beghetto

Karate Agonistico
Preparazione atletica mirata. Propedeutica per tecniche di proiezione, attraverso, rotolamenti e cadute per il Kumite agonistico.
Tatami 2 – M° Zambotto

Ore 12.30 Fine lavori e saluti

Hakuryu Kangeiko

I Draghi del Team Hakuryu non si smentiscono mai, neanche quando il Maestro propone loro di allenarsi alle 6,30 di domenica mattina. Presenti e desiderosi di confrontarsi soprattutto con se stessi, con la pigrizia di doversi alzare così presto e con il freddo gelido della palestra non riscaldata. I temerari questi mattina sono stati impegnati da un allenamento particolarmente intenso e “duro”. Obbiettivo e motivo dominante era non “mollare”, nonostante i mille Geri e mille Tzuki sferrati complessivamente, prima nel Kihon e poi nel Kumite a contatto senza protezioni. Complimenti ai ragazzi presenti da parte dello Staff. Gli assenti come al solito hanno perso un’occasione, un motivo di crescita “personale” e avranno un mattoncino in meno nella costruzione della loro casa “Karate”. Gli atleti entusiasti di tale esperienza, si sono dati appuntamento al prossimo Kangeiko. Osu!!