Bronzo Europeo nel Grappling per Simone Selle

Bronzo Europeo nel Grappling per Simone Selle

Il lennese Simone Selle dell’Hakuryu Team ha preso parte sabato 12 novembre alla competizione EUROPE NAGA CHAMPIONSHIP che si è svolta ad Amiens in Francia.
Seconda gara internazionale per lui. Dopo alcuni mesi di preparazione intensa, divisi tra lavoro fisico e giusta alimentazione (con il preparatore Roberto Pusinelli), allenamenti tecnici a Tremezzina e a Galliate (No), è stato il momento di tornare sul tatami insieme agli amici dello Stabile Team. Conquista il podio con un bronzo che lo ripaga del duro lavoro svolto, ottenuto con dedizione e passione. Un nuovo traguardo per Simone e per la disciplina della lotta sul Lago di Como, sport molto formativo sia dal punto di vista atletico che dal punto di vista educativo. Ora di nuovo in palestra per preparare le prossime competizioni.

Simone pronto per il NAGA

Simone pronto per il NAGA

Tutto pronto, si parte! Simone Selle dell’Hakuryu Team prenderà parte domani alla competizione internazionale di Grappling EUROPE NAGA CHAMPIONSHIP che si svolgerà in Francia.
Seconda gara internazionale per lui, dopo mesi di preparazione intensa è il momento di tornare sul tatami.
Buona fortuna a lui e a tutti gli amici dello Stabile Team impegnati in questa trasferta.

HFC 2 – Secondo Open del Lago di Como di Grappling

Domenica 5 giugno 2016 si è svolto nella località di Lenno, Comune di Tremezzina, l’HFC 2, il Secondo Open di Grappling del Lago di Como FIGMMA, organizzato dall’ASD Hakuryu del Maestro Pompeo Ungaro. Circa sessanta atleti si sono dati battaglia in una disciplina di lotta sempre più coinvolgente e dal livello sempre più alto.
Numerose le società partecipanti: Ground and Pound di Monza, FCS Combat Team di Oggiono (LC), Stabile Fight Team di Gessate ( MI), Stabile Fight Team Vercelli, Stabile Fight Team Galliate (NO, Stabile Fight Team Arluno (MI), ASD Kick Boxing Como,  La Superba di Genova, PAMMACHIA di Abbiategrasso (MI), Sambo Invicta.
Gare molto entusiasmanti, dai giovani esordienti fino agli esperti veterani.
Ad impreziosire il torneo è stata una “scintillante” classe A -71 kg con cinque atleti di prestigio che si sono sfidati in un “girone all’italiana” per la cintura di campione:
Sacchetti Alessio, Baggieri Davide, Galbiati Mattia, Kola Hamit, Sacchi Nikolas.
Vince il giovane Sacchetti che porta a Genova il titolo HFC.

Buona anche la prestazione degli atleti dell’Hakuryu Team di casa: Abate Daniel (giovane promessa), Capezio Michele (2° class. serie C 84 kg.), Colombo Davide (3° class. serie D 61 kg.), Ghiandai Nicolò (1° class. serie B 77 kg.), Pianarosa Sergio (alla sua prima esperienza di gara), Puricelli Marco (grintoso veterano), Sciaini Alex (forte 84 kg) e Selle Simone (3° class. 84 kg serie B).

L’appuntamento è per il prossimo anno con la terza e già attesa edizione del trofeo.

Gare e successi per l’Hakuryu Team

Quello appena passato è stato un weekend di gare e di successi per l’Hakuryu Team di Tremezzina.

Domenica 8 maggio si sono svolti a Roma i Campionati Italiani di Grappling della FIGMMA, a difendere i colori lariani Simone Selle, Nicolò Ghiandai e Michele Capezio.
Ottimi risultati per i tre lottatori che portano a casa ancora una volta medaglie di valore e prestigio.
Simone Selle nella categoria Vetarans serie A vince l’oro sia negli 84 kg che nei 92, imponendosi con testa e tecnica ai suo avversari.

Nicolò Ghiandai, un po’ sottotono rispetto al solito, perde la semifinale contro il nuovo Campione Italiano di categoria e si accontenta del bronzo nei Senior -77kg serie B.
Grande prestazione per Michele Capezio, che, con meno di un anno di esperienza in campo agonistico, si laurea Campione Italiano nella categoria Senior serie D -84 kg vincendo tre splendide lotte.
Questo suo risultato è frutto di passione, sacrificio e perseveranza, ora per lui si aprono le porte della serie C.

Contemporaneamente nei pressi di Monza salivano sul tatami del Grand Prix regionale FIJLKAM  per la disciplina del Karate due giovani atleti del team, Riccardo Mezzani nella specialità del Kata e Mario Cusani nel Kumite (combattimento).
Mezzani alla prima esperienza nella categoria cinture marroni-nere incontra al primo turno il bravo Campione Regionale del 2016 e deve cedere il passo ad un vero fuoriclasse.
Mario Cusani invece dimostra di avere delle ottime basi nella specialità del combattimento, superando al primo incontro un avversario con molta più esperienza di lui e guadagnando poi una medaglia di bronzo che lo porta tra le giovani promesse della Lombardia.

Ufficialmente comunichiamo con immenso piacere che Simone Selle parteciperà alla sua prima competizione internazionale il 28 maggio a Dortmund (Germania).

Invitiamo inoltre tutti gli appassionati di sport da combattimento il prossimo 5 giugno per il Secondo Open del Lago di Como di Grappling, che si terrà al Palazzetto dello Sport di Lenno dalle ore 11.00. Spettacolo sicuramente coinvolgente che vedrà oltre ai paladini lariani anche la presenza di diversi campioni provenienti dalle altre provincie lombarde e dal Piemonte.

Coppa Italia di Grappling 2015

Domenica 13 dicembre si è svolta a Roma, presso il Palaolgiata, l’8° Coppa Italia di Grappling organizzata dalla federazione nazionale FIGMMA, evento nazionale e di alto livello che ha visto presente anche una rappresentativa
dell’Hakuryu Team di Tremezzina del Lago di Como.

Il Grappling è una lotta moderna che si può svolgere sia in piedi che a terra, finalizzata alla sottomissione dell’avversario o alla vittoria per punti tramite posizioni di controllo.

La squadra lariana, ormai realtà seria di questo sport, ha schierato per la categoria Veterans -84 kg classe A Simone Selle (di Lenno), che vince l’oro in uno scontro diretto molto difficile; Nicolò Ghiandai (di Grandola Ed Uniti) per la categoria Senior -77kg classe B, che porta a casa un ottimo bronzo in una categoria sempre molto corposa e di grande livello; Michele Capezio (di Cima di Porlezza) che all’esordio in campo nazionale conquista l’oro nei Senior classe D -92 kg a pochi secondi dalla fine della lotta.

Grande soddisfazione quindi da parte dei Tecnici del Team e dei compagni di allenamento dei medagliati, le ore  passate in palestra hanno dato i loro frutti portando in alto ancora una volta il Lago di Como nel mondo delle Arti Marziali e degli Sport Da combattimento.

Prima tappa Torneo BTF

Tre argenti e un oro per il Team Hakuryu all’esordio stagionale.

Domenica 18 ottobre si è svolta a Castelletto Ticino (Novara) la prima tappa del Torneo BTF (Born To Fight), a rappresentare il Team Hakuryu: Nicoló Ghiandai, Michele Capezio e Alex Sciaini.

Buono il livello della competizione è più che buona la performance dei nostri tre atleti.

Il primo a salire sul tatami nel Grappling classe B 75 kg è Nicoló, che subito esordisce con una bella lotta finalizzando l’avversario per “triangle choke” in 43 secondi. Vince anche il secondo turno per “ghigliottina” e va in finale con il forte atleta della Lottatori Milano Federico Zaminato. Molto bravo quest’ultimo a gestire l’incontro e a vincere l’oro. Argento per Ghiandai che dimostra già un ottimo stato di forma fisica e mentale.

È il turno di Alex Sciaini negli 80 kg classe B. Vince la prima lotta all’extra time ai punti e poi arriva secondo e argento in una categoria molto ostica e fisica.

Uno strabiliante Michele Capezio batte al primo turno nei 90 kg un avversario molto più esperto di lui accedendo così alla finale. Perde di pochi punti l’oro ma per essere alla sua seconda competizione ha mostrato sicurezza e buona tecnica, argento anche per lui.

È la volta delle MMA Light, incontri in gabbia e con un regolamento differente rispetto ai professionisti. Ci vuole una buona preparazione sulla lotta e sullo striking ma anche tanto lavoro fisico alle spalle. Alex Sciaini anche questa volta è all’altezza del suo soprannome: lo “spartano del Lago di Como”. Dopo i due incontri nella lotta affronta altri tre match nelle MMA, battendo prima il finalista del categoria del Grappling e poi altri due avversari. Uno splendido oro per lui.

Bravi i nostri ragazzi, l’Hakuryu Team anche questa volta porta sul lago un bottino di tutto rispetto.